Daniela Chiriacò

 
Quando i colori e le forme incontrano un bisogno creativo autentico, nasce sempre qualcosa di interessante; è così che Daniela nata a Catanzaro ma ormai con più di qualche radice a Parma, comincia a dipingere, quasi senza accorgersene: una pennellata per la necessità di riversare con urgenza le idee sospese della sua settimana a lavoro, una linea per collegare e trasformare le forme osservate, arricchite dai suoi pensieri, raccolta in un momento che nasce personale e cresce nella voglia e nel coraggio di condividerlo con chi vorrà osservare le sue creazioni.
A chi le chiede di definire la sua pittura, quasi forzando un sofismo artistico in ritorno, lei risponde con estrema umiltà, ma osservando i suoi quadri nel tempo si coglie la crescita di sicurezza della sua pennellata, come una Madre Natura che trasforma un germoglio in arbusto e poi in albero, come uno spazio bianco che lascia posto al divenire.
I suoi prolifici pennelli sulla tela scorrono tracciando fertili forme e mossi dallo spirito guida degli audaci compongono una storia perfettamente incompleta, che si raccontava sottovoce solo da un cavalletto del suo balconcino, prima di donare finalmente i suoi colori, a chi coglierà nell’osservarli la scintilla creativa da cui sono intrisi.


galleria

fn001036.jpg
fn001037.jpg
fn001038.jpg
fn001039.jpg


Ricerca alfabetica

A B C F G L M O P R S T V



Ricerca avanzata

Nome


Cognome