mostre

fn000293.jpg  
fn000293.jpg fn000294.jpg fn000308.JPG fn000309.JPG fn000310.JPG

(Archivio) 13 - 25 ottobre ESPONE MIRELLA LANFRANCHI

Galleria S.Andrea

Mirella Lanfranchi - parmigiana DOC

Il teatro della vita di Mirella
Il nonno, Paride Lanfranchi (1891-1962, quest’anno ricorre il cinquantesimo della sua morte), fondatore della compagnia teatrale “Silvio Pellico”, è stato attore di successo in lingua e vincitore del 1° premio a Bologna come direttore artistico. Il passaggio verso il dialetto lo porta ad unirsi alle compagnie dei Clerici, della Magnanini e quella di Montacchini. Pratica anche il cinema recitando nei film di “Don Camillo e Peppone” ispirato al capolavoro di Guareschi.

Lo zio, Bruno Lanfranchi, gemello del padre di Mirella, è stato un grande attore dialettale e poeta. Nel 1990, insieme a Ettorina Cacciani (moglie e compagna sulle scene), riceve dal Comune di Parma l’attestato di “civica benemerenza per meriti artistici”.
La città di Parma, in segno di stima e riconoscenza, intitola una strada a Paride e Bruno Lanfranchi.

Il prozio, Alfredo Zerbini (fratello della nonna paterna), famoso poeta, Mirella lo conosce da bambina e dai racconti del padre.

Mirella Lanfranchi nasce a Parma in Via Rodolfo Tanzi, nel cuore dell’oltretorrente, vicino alla casa di Toscanini, alla Corale Verdi, al Parco Ducale (come scriveva lo zio Bruno nel suo libro di poesie dialettali “al me zardén”).
Il suo primo quadro a olio, all’età di nove anni, lo esegue copiando e osservando lo zio Bruno e il nonno Paride mentre dipingevano. Mirella segue spesso da bambina il nonno e lo zio dietro le quinte e nei camerini dei teatri dove rimane incantata ad osservarli mentre si preparavano per il palcoscenico, e la valigetta dei colori e dei trucchi da scena diventa per lei uno scrigno magico.
Frequenta la scuola media al Parmigianino dove ha come insegnante di disegno il bravissimo Prof. Rossin al quale piacciono le sue copie dal vero a colori eseguite in classe e le fa incorniciare ed esporre nei corridoi della scuola. Questa è per lei la sua prima personale…!
L’amore per la pittura, per l’arte, la scena e la poesia cominciano a sbocciare.
Frequenta il “Paolo Toschi” e si diploma con i Proff. Ghino Baragatti, Piero Antonelli, Renato Vernizzi, Otello Bernini, Luigi Bini, Giuseppina Allegri Tassoni e l’Arch. Aurelio Cortesi.
Nel 1965, con esame di stato a Bologna, consegue l’abilitazione per l’insegnamento di Arte, Disegno e Storia dell’Arte in ogni ordine di scuola.
Insegna in varie scuole statali e in una Accademia privata: Arte, Disegno e storia dell’arte, Disegno Tecnico, Tecniche Pittoriche, Storia della Moda e del Costume, Figurino di moda.
Insegna presso il C.F.P. “Formafuturo” ex “Buraldi” di Parma: storia della moda.
Titolare di uno Studio di design, ha disegnato gli abiti delle hostess della “Barilla” per il “Cibus” 1988.
Progetta i manifesti: “Parma e il Po”, “Reggio Emilia e il Po”, “Ferrara e il Po”, “Piacenza e il Po” per l’Ente per il turismo dell’Emilia-Romagna.
Progetta e illustra scatole di bambole per una litografia di Parma.
Dal 1986 al 1993 svolge l’attività di Stilista per il negozio “Clarissa” di Parma dove si è occupata personalmente delle Collezioni prodotte dal negozio con sfilate di abiti pret-à-porter e alta moda tra i quali parecchi abiti da sposa.
Illustra copertine di riviste di moda e disegna duecento figurini per collezioni primavera-estate e autunno-inverno 1985-1986.
Insegna Disegno e Pittura all’Università Popolare di Parma nell’Anno Accademico 2008-2009.
Coordina la mostra di fine anno nella Galleria Giordani, strada Cairoli di Parma.
È socio dell’UCAI di Parma
Attualmente si dedica solo alla pittura e alla sperimentazione artistica di vario genere.
Hanno scritto di Lei: Tiziano Marcheselli, PierPaolo Mendogni, Stefania Provinciali, Rino Tamagni, Clara Rabinovici, Mariuccia Teroni, Sergio Riccò, Cecilia Galli.
Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all’Estero.

Abitazione: Parma Loc. Alberi CAP 43124 Str.lo F. e U. Mora 2
Studio: Parma – Strada del Consorzio 8 – tel. 3487431924

===============================================
MOSTRE PERSONALI – Recenti

2010 “AL FEMMINILE” Salone del Circolo T.C. di Mariano – Parma

“VERDI: EROISMO, AMORE E LE ETERNE PASSIONI” 6 tele 100x100
Villa Soragna-Collecchio (PR)

2009 “ATELIER NASCOSTI ” – Strada del Consorzio, 8 – (PR)
Comune di Parma – Assessorato alla Cultura

”FISICO E METAFISICO ” – Sestri Levante (GE)
Hotel Due Mari – Salone Congressi – Patrocinio Comune di Sestri Levante

“SEGNI PARTICOLARI… Donna”
Galleria Giordani – Strada Cairoli – Parma

2008 “L’OMBRA DEI MAESTRI ” 6 tele 150x100
a cura di Mauro Buzzi e Marzio Dall’Acqua
Palazzo Bentivoglio – Salone dei Giganti – Gualtieri (RE)

“FISICO E METAFISICO ” – Antica Farmacia S. Filippo Neri – Parma

2007 “CALMA APPARENTE” – International Line – Basilicanova (PR)
con performance teatrale di Silvana Ingala su testi da Lella Costa


MOSTRE COLLETTIVE

2012 “ESPRESSIONI DI SEGNI E COLORI”
Ucai – Galleria S. Andrea - Parma

“OTTO TAVOLOZZE” - Ucai – Galleria S. Andrea – Parma

“ARTE A COLLECCHIO” 6 tele a oilo 120x80
Ex Salumificio – Via Verdi 9 – Collecchio (PR)

2011 “BIENNALE DI ARTE SACRA” – Ucai – Galleria S. Andrea – Parma

“PERSONAGGI, STORIA E AMBIENTE DEL TARO” 2 tele a olio 100x100
Corte di Giarola – Comune di Collecchio (PR)

“ARTE NELLE TERRE MATILDICHE” 3 tele a olio 100x100
Salone Parrocchiale–Neviano degli Arduini (PR)

“POESIS – Palazzo Bentivoglio – Salone dei Giganti – Gualtieri (RE)
A cura di Mauro Buzzi

2010 “MARIA LUIGIA, STELLA CHE BRILLA” – Museo Glauco Lombardi - Parma

“LA NOTTE DEGLI ARTISTI TRA I BORGHI” - Parma
Comune di Parma

“LA STRADA DELLA CISA” – Berceto (PR)
Comune di Berceto

“VERITAS” – Palazzo Bentivoglio – Salone dei Giganti – Gualtieri (RE)
A cura di Mauro Buzzi e Marzio Dall’Acqua

LINK

ALLEGATI