eventi

fn000480.jpg  
fn000480.jpg

(Archivio) SABATO 11 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 18 “MOZART E... DINTORNI”

Galleria S.Andrea in Via Cavestro 6 a Parma

“MOZART E... DINTORNI”
CONCERTO DEL DEDALUS ENSEMBLE IN GALLERIA S.ANDREA
SABATO 11 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 18
Continuano alla Galleria S.Andrea anche per il mese di ottobre gli interventi musicali del Dedalus Enseble. Sabato 11 ottobre in un intreccio di musica e colori, di classicismo e armonia, all'interno della mostra personale di Sauro Tessoni “Bellezza: splendore del Vero”, si terrà il concerto “MOZART E... DINTORNI” ad ingresso gratuito.
Mettersi in ascolto di Mozart è un’esperienza familiare a tutti gli amanti della musica classica: lo stile compositivo diretto e immediato del grande Salisburghese rende le sue opere di facile accesso ad ogni orecchio. Assai meno ascoltate della sua musica sono invece le sue lettere, un filone compositivo che nella vita di Mozart corre parallelo a quello musicale. Egli desiderava comunicare: comunicò con la sua musica, ma anche con la parola.
Nell’una come nell’altra risuonano la sua ironia e le sue malinconie, la sua creatività, i dubbi e le ansie, le gioie, i drammi piccoli e grandi della sua breve esistenza. Accostare parola e musica offre l’occasione per gettare una luce più intima sul percorso insieme umano e artistico del sommo musicista.
Per un artista il bisogno di comunicare è lo slancio interiore che lo spinge a creare la sua opera seguendo, forzando, o anche scavalcando il gusto estetico dei propri tempi. Per Mozart fu lo stesso, e oggi è per noi di grande interesse rileggere il suo percorso umano e artistico con gli occhi di chi conobbe e ce ne lasciò testimonianza,
Il Dedalus Ensemble, guidato dalla verve creativa e interpretativa di Luciano Cavalli, ci offre, nella cornice della Galleria Sant’Andrea, un vero e proprio laboratorio artistico che alternando testi di Mozart, Salieri, Da Ponte alla musica aprirà una finestra sull’anima del compositore più amato dal grande pubblico.
Flauto: Barbara Antoniazza
Clarinetto: Giuseppe Belmonte
Fagotto: Giulio Alessandro Bocchi
Voce recitante: Luciano Cavalli