Rosanna Rossi

 
Rosanna Rossi nasce a Torricella di Sissa 1937 PR, si diploma a Parma all’Istituto Professionale M.Chieppi.

Frequenta per tre anni l’accademia dell’abbigliamento marangoni a Milano per designer di moda sotto la guida del Professor Aldo Beltrami.
Nel 1961 si classifica fra i vincitori del concorso nazionale “ROSIER” per il miglior figurino, ed esordisce alla sfilate di Michael Gomà e Chino Bert a Milano.
Segnalata al “Resto del Carlino di Bologna”, pubblica articoli e disegni nella “pagina della DONNA”.
Insegna “figurino e storia del costume”.
I multiformi interessi portano Rosanna ad incontrare lo scenografo acquerellista Prof. “Tito Peretti” col quale collabora nell’arte della decorazione e del acquerello a Parma.
Agli inizi di questa arte cosi difficile incontra il più importante acquerellista Europeo, il maestro Aldo Raimondi che la incoraggia e la iscrive nell’associazione Italiana Acquerellisti AIA di Milano 1993.
Con l AIA e l’ UCAI di Parma partecipa a mostre e convegni culturali.

1)………..il suo acquerello si avvale di una pennellata forbita , aerea, che punta sulla dissolvenza, creando stupendi contrasti tonali, e rendendo a pieno le trasparenze e le velature.
È la pittrice dei giardini, in cui il fiore trova la sua collocazione ideale e spiriutuale nell’eterno ritorno Nietzciano della vita.

Antonino De Bono Milano

2)…………e anche Rosanna Rossi dopo i pittori Inglesi, il Sala e Decimo Martelli, dipingendo questo amore per l’acqua e per il Po’ racconta umide storie di vita.
“acquerugiole alla Dannunzio incessanti, che si infiltrano dappertutto”,
anche nelle mostre e nei cataloghi.
E, se fosse poesia ?
Tiziano Marcheselli Parma


galleria

fn000139.jpg
fn000140.jpg
fn000141.jpg
fn000142.jpg


Ricerca alfabetica

A B C F G L M O P R S T V



Ricerca avanzata

Nome


Cognome